Alito cattivo: perché?


L'alitosi può mettere un freno a qualsiasi situazione, che si tratti di un primo appuntamento, di un colloquio di lavoro o di un viaggio su un autobus sovraffollato. L'alito cattivo cronico è noto come alitosi e, anche se ti prendi meticolosamente cura della tua bocca, le tue scelte alimentari possono causare un indesiderato imbarazzo.


Non aver paura! C'è un modo semplice per combattere l'alitosi, ed è semplicemente tenere d’occhio alcuni elementi della propria dieta.


I seguenti alimenti sono alcuni dei più grandi colpevoli della comparsa dell’alitosi.


Caffè


Tutti hanno sentito parlare o hanno provato l'alito da caffè, ma ti sei mai chiesto qual è il motivo?

Il caffè contiene caffeina che asciuga la bocca e limita la quantità di saliva prodotta. È anche estremamente acido, una proprietà che ha dimostrato di far fiorire i batteri orali più velocemente, creando un ambiente ideale per far prosperare i batteri in bocca.

Sono questi batteri che producono odori sgradevoli, che possono rimanere in bocca più a lungo di altri alimenti a causa della diminuzione della saliva. La saliva aiuta a lavare via la roba puzzolente!


Alcol


L'alcol ha un effetto simile alla caffeina in quanto asciuga la bocca e rallenta la produzione di saliva. Senza la saliva per lavare via i batteri orali, prosperano, e così fa il loro cattivo odore.


L'alcol in tutte le sue forme ha questo effetto e quindi include anche alcuni collutori.

I colluttori che dichiarano di combattere l'alitosi ma contengono alcol possono

effettivamente avere l'effetto opposto e rendere il tuo alito peggiore nel tempo.


Carne, pesce, uova e latticini


Gli alimenti ad alto contenuto proteico tendono a danneggiare la freschezza della bocca poiché i batteri che si nutrono di proteine ​​producono una specie di zolfo. Questi alimenti che contengono proteine ​​includono carne, pesce, uova, latticini e persino alcuni frutti a guscio e legumi.


Più proteine ​​sono disponibili, più i batteri crescono e producono il loro cattivo odore.

Questo può essere particolarmente negativo per coloro che sono intolleranti al lattosio e ingeriscono ancora latticini perché le proteine ​​del latte non sono adeguatamente degradate durante la digestione e i batteri continuano a nutrirsi di esse, producendo il loro odore sulfureo.


Alimenti acidi


Gli alimenti altamente acidi, come gli agrumi, il caffè, gli alimenti a base di aceto, i pomodori e i peperoni, aiutano tutti i batteri orali a crescere e riprodursi a un ritmo più veloce del normale.

Questo, di nuovo, significa più batteri che proliferano e che portano a un odore più pronunciato.


Aglio, cipolle e curry


L'aglio in particolare è un odore estremamente difficile da eliminare in quanto i composti dello zolfo vengono assorbiti nel flusso sanguigno e penetrano attraverso la pelle, i polmoni e la bocca.

Ciò significa che la bocca, il respiro e la pelle hanno tutti un profumo di aglio dopo l'ingestione.


Zucchero


Lo zucchero fa sì che i batteri orali siano iperattivi fornendo loro una fonte di cibo rapidamente assorbita.

Con abbondanti quantità di zucchero disponibili, i batteri cresceranno e prospereranno, riproducendosi a un ritmo molto più veloce del normale.


Lo zucchero è particolarmente pericoloso per la salute orale perché è una sostanza che causa la formazione di batteri nella placca che può causare il decadimento dei denti se non rimosso. Gli alimenti zuccherini che sono appiccicosi sono particolarmente nocivi per la salute della bocca, poiché gli zuccheri si attaccano ai denti e tra i denti, fornendo una fonte alimentare a lungo termine per i batteri.


Assicurati di rimuovere gli zuccheri dalla bocca il più presto possibile per evitare danni ai denti e alle gengive.


Fonte: 123dentist.com

56 visualizzazioni

STAY CONNECTED

AIUTO?

 

+39-0143-2148

zingardi@zingardi.it

 

  • Facebook Clean

© 2019 by eDesign